Genitori

 i miei genitori sono sicuramente bravi, ma alcune volte anche severi. Mi fanno tanti regali, ma solo quando faccio il bravo. Mi hanno insegnato che bisogna meritarsi tutto comportandosi bene e studiando a scuola. Io non li voglio deludere e per questo cerco di essere sempre preparato a scuola. E poi molte materie mi piacciono.Mamma si chiama Carmela, ha 35 anni e fa l’infermiera. Ha i capelli mossi e castani che le arrivano alle spalle. I suoi occhi sono verdi e hanno una forma allungata. Ha delle labbra abbastanza carnose e non molto grandi, un naso piccolo e delle orecchie normali. È molto gentile e mi aiuta quando non capisco dei problemi di matematica.Però alcune volte capita che perde la pazienza per colpa mia perché non la ascolto: per esempio, pochi giorni fa mi ha rimproverato perché sono sceso dal divano mentre lei lavava il pavimento e ho lasciato tante impronte. Mamma doveva correre al lavoro e si è arrabbiata quando ha visto tutte quelle impronte a terra!

Papà si chiama invece Giacomo, ha 37 anni e fa il vigile. Mi piace molto il suo lavoro perché, grazie a lui, le macchine camminano in fila e non cercano di superare le altre. A me piacciono davvero tanto le automobili  Papà è allegro, coraggioso e molto creativo.